Il chiodo: let it Rock!

Il ritorno agli anni ’80 e ’90 visto sulle passerelle per l’autunno/inverno 2016-2017, riporta in auge anche la giacca di pelle da motociclista, ovvero, il chiodo, che ha rappresentato, assieme al denim, uno dei capi classici e intramontabili della storia della moda.Dobbiamo agli attori come Marlon Brando e James Dean che la giacca di pelle nera diventa un cult negli anni ’50 simbolo di ribellione alla società troppo perbenista e di un nuovo stile di sottocultura giovanile: i bikers. Dopo una parentesi di fiori, fantasie, colori e frange protagonisti di Woodstock nella seconda metà degli anni ’60, le ragazze cominciano ad indossare le giacche di pelle come gli uomini, tra i quali il chiodo, o meglio, il perfecto. Ma il merito fu di Vivienne Westwood, la famosa stilista inglese nota per il suo stile Punk, che la giacca di pelle entra definitivamente nel mondo della moda nella fine degli anni ’70: immersa ed ispirata dalla cultura dell’epoca, attenta alle idee provenienti dallo street style, ha scelto di trasformare il chiodo in pelle in capo di abbigliamento di tendenza. 

Da allora ad oggi, non è mai passato di moda: corto, super slim, con borchie o con strass, prevalentemente nero ma anche colorato, il chiodo rimane sempre uno dei must have da avere nel nostro armadio. Infatti, è un classico intramontabile, icona dello stile rock on the road, ed ora trend di stagione: anche per l’autunno/inverno 2016-2017 il chiodo si conferma un capo indispensabile del guardaroba femminile. Presentato in molteplici varianti (con impunture, decorato da zip o completamente rivestito in paillettes) ha solo una precisa regola cromatica da rispettare: è sempre nero.

Ideale per la primavera e l’autunno, si adatta perfettamente alle fresche serate di fine estate e all’inverno se portata con scialle di lana. 

Sta bene a donne di tutte le età e di tutte le forme: c’è chi ama accostarlo ad abiti lunghi ed eleganti, per un look rock chic; chi con gli altrettanto evergreen jeans; chi con shorts o gonna a ruota in stile bon ton.



Lova Lova

AP

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

All crazy for stripes!


La Fashion Week è stata unanime: l’estate 2016 sarà – di nuovo – a “strisce”! Difatti, questa stampa non rappresenta certo una novità ma è pur sempre molto apprezzata non solo dalle fashion addicted ma dagli stilisti, che da anni la ripropongono, in vesti rinnovate e chiavi interpretative differenti. Dalle passerelle, infatti, emergono su seta e gonne maxi, su cotone e bluse ampie, su maglia fina e abiti sottilissimi: strette o larghe, orizzontali, verticali o trasversali, minime o psichedeliche, in stile nautico o arcobaleno, di colori energici o pastello… Le classiche righe esplodono in geometrie folli e bellissime. 

Ma come facciamo a scegliere le righe giuste? 

Dovete sapere che ogni silhouette viene valorizzata o, al contrario, mortificata dal tipo di motivo scelto. Da tenere bene a mente, dunque, che le strisce verticali slanciano, donando qualche centimetro in più in altezza e qualche centimetro in meno in larghezza, mentre quelle orizzontali hanno l’effetto opposto, vale a dire danno l’effetto ottico di comprimere verso il basso la vostra figura allargandola un po’. Pertanto, se siete un po’ robuste o avete un seno abbondante, meglio le righe verticali! Se avete un fisico generoso o un po’ minuto meglio optare per strisce sottili e orizzontali, mentre le ragazze alte e magre in quelle doppie. 

Come abbinare la stampa a righe?

In linea di massima è vietato il total look a strisce: se scegliete una maglia in questo stile, sappiate che la gonna, gli shorts o il pantalone dovranno essere in tinta unita, optando per una delle tonalità delle righe presenti nel top, o viceversa. Ma per le più audaci, è assolutamente consigliato il total look a strisce, magari di diverse direzioni, il mix and match (mescolare diverse stampe o motivi), ed anche il color-block.

Negli anni Venti lo stile si chiamava baiadera, dal nome delle ballerine portoghesi vestite a righe che avevano ispirato gli abiti dei primi stilisti. Da allora sono entrate a pieno titolo nel mondo della moda, tornando periodicamente alla ribalta: dalle scarpe ai capispalla, dai tubini agli accessori, lo stile a righe è perfetto per dare un tocco di vitalità ai vostri outfits.


Lova Lova

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

TOP COLORS TREND

   

 
Rosa Quarzo e Azzurro Serenity sono i due colori moda che Pantone (la massima autorità in fatto di colore) ha scelto per il 2016. Dopo anni di colori molto accesi e decisi, come il Radiant Orchid e il Marsala, questa volta la scelta versa su due nuances pastello delicate e tenui, in cui si evidenziano il tono soft ma suadente del Rosa Quarzo e il potere calmante dell’Azzurro Serenity: tonalità leggere e molto romantiche, che esprimono oltretutto serenità, equilibrio ed eleganza; due tinte che le grandi maison di moda non hanno esitato a portare già in scena sulle passerelle più belle del mondo. 
Come abbinare questi due colori?

Il rosa quarzo è un colore dolce e delicato, lo si abbina a tutte le carnagioni, ed è perfetto se indossato di giorno, mentre per la sera, diventa glam se lo si arricchisce di inserti brillanti e metallici. Accostatelo al nero, al bianco o al cammello per un look sofisticato, o al grigio sia chiaro che scuro.

  

   

   

L’azzurro serenity, elegante e leggero, lo potete abbinare alla precedente nuance per creare un nuova armonia, ma anche da solo è un colore straordinariamente trendy. Abbinate questa tonalità pastello ad altri colori forti come il rosso, il blu denim, il giallo ma anche al nero, al cammello o al bianco candido, quest’ultimo è perfetto per esaltarlo! 

  

   

   

  

Entrambe le nuances sono indicate anche per i matrimoni romantici e un pò vintage, sia per le spose che per gli invitati purché siano cerimonie all’aperto d’estate o in primavera, in campagna o al mare.

  

Annunciati come top colors trend da Pantone, sono le sfumature più amate dalle fashioniste proprio per lo stile sofisticato e ricercato che ogni capo in questa nuance assume. Conquisteranno non solo la moda ma anche il beauty: Rose Quartz e Blue Serenity infatti li vedremo sui capi d’abbigliamento e sugli accessori, così come su occhi, unghie e capelli!

   

    

    

 

Lova Lova

A P

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Dal pencil dress al blazer scivolato, i 10 capi da acquistare durante i saldi

  

Il 2016 sarà l’anno del rosa quarzo e del blu serenity, delle spalline rotonde e della lingerie da giorno. Tra gli imperativi della moda estiva vedremo sicuramente balze, volant, nastrini e ruches disseminati su tutti i capi… Intanto, con i saldi appena cominciati, il desiderio di rinnovare la cabina armadio portando a casa capi al 30, 40 e 50% in meno diventa impellente. Ma in questo delirio di occasioni a prezzi scontati, cosa comprare? Prima di accaparrarsi pezzi inutili e fare acquisti a caso, potete seguire i miei consigli per uno shopping mirato ed efficace, puntando su capi che non rischiano di rimanere chiusi nel guardaroba fino al prossimo inverno, cercando il giusto investimento tra capispalla, abiti e accessori, valutando gli abbinamenti e i capi che detteranno tendenza nella prossima stagione. Infatti, incrociando le nuove collezioni P/E 2016 degli stilisti con quelle invernali, ho individuato per voi i capi e accessori che andranno di moda nei prossimi mesi, ma che sono disponibili già adesso nei negozi. Come il cappotto lungo tipo vestaglia o il completo pigiama. Ed ecco la mia lista must have: 10 cose da comprare ora con i saldi invernali e da indossare anche a primavera. 


1. Tra i ‘capi-saldi’ da regalarsi durante le svendite non può mancare un trench coat: uno dei capi classici del guardaroba, sia femminile che maschile, versatile e transitional; un capo che supera davvero le mode e il tempo per cui comprarne uno equivale a farne un vero affare.

2. Se l’avete sempre desiderato, senza riuscire a trovare quello che fa per voi, con i saldi provate a portare a casa una nuova giacca o magari un tailleur per l’ufficio. Bandito il taglio avvitato, meglio un blazer scivolato, dalla silhouette fluida e dall’accento maschile. 

3. Uno dei capi must have della prossima stagione è il pigiama o pajama vedi Dolce & Gabbana) ma lo abbiamo già visto anche quest’inverno sulle passerelle di Gucci e nei negozi.

4. Un classico di ispirazione maschile che vedremo tantissimo nei prossimi mesi (Ralph Lauren docet!) e che non ci stancheremo mai di avere nel guardaroba è la camicia a righe, perché è stata di moda questo inverno, lo sarà nei prossimi mesi e continuerà a essere un evergreen anche negli anni a venire.

5. Un pezzo classico che possiamo trovare in saldo già adesso è la longuette a vita alta (gonna a tubo) di grande tendenza, chic e femminile.

6. Non può assolutamente mancare il cappotto lungo, tipo vestaglia o lineare e maschile, purché sia extra long. Per una moda senza stagioni che sfila anche sulle passerelle di primavera (vedi MSGM). Il mio consiglio? Acquistate durante i saldi un pezzo lineare, classico e lunghissimo come quello Marni. E state pur certe che non ve ne separerete per un bel pò di stagioni.

7. Il pencil dress (l’abito al ginocchio), un capo jolly dalla silhouette ladylike e dal guizzo retrò, da sfruttare sempre.

8. Senza dimenticare il cappotto di stagione: un caban militare (cappotto corto a doppio petto) leggermente over da indossare sopra abiti fluttuanti o pantaloni flare. 

9. Se amate sbizzarrirvi con gli accessori investite in spille, broche e pins, che quest’anno hanno guadagnato un posto d’eccezione nel guardaroba femminile.

10. Le alternative più glam nella caccia ai saldi restano comunque le scarpe: quelle che ogni donna dovrebbe possedere sono le décolléte nere (stanno bene su tutto e rendono più elegante e femminile anche il più semplice dei look); un paio di mocassini, oppure un elegante paio di stringate che aggiungono sempre un tocco chic ad ogni outfit.

  

Lova Lova

A P

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

MAXI COAT

MAXI COAT

Linee squadrate e forme extra large caratterizzano la nuova tendenza che bandisce ogni capo small o sagomato per accogliere modelli over, basic ed essenziali, dalle linee comode. Il capo estremamente trendy è il cappotto oversize. Dunque, anche quest’anno, tra le tendenze moda dell’autunno/inverno 2015-2016 figurano i maxi cappotti: capispalla che sembrano essere di qualche taglia più grande della propria, caldi e avvolgenti realizzati in diversi tessuti, non solamente in lana, e declinati in una vasta gamma di sfumature cromatiche intriganti e sfiziose. Alcuni di questi hanno forme completamente inaspettate e anche piuttosto rigide e strutturate, mentre altri sono semplicemente un po’ più grandi, privi di bottoni ma dotati di cintura, così da essere ‘chiusi’ come se fossero accappatoi. Qualunque sia la vostra scelta riguardo ai colori o alle fantasie l’importante è averlo, in quanto, sono perfetti per nascondere i chili di troppo e per rendere ogni look casual ed elegante allo stesso tempo. Decisamente un must have, il maxi coat dona eleganza moderna ad ogni look.

   

   


Lova Lova

A P

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il ritorno degli anni ’70

IL RITORNO DEGLI ANNI ‘70Hippie Style: are you boho?

Per l’estate 2015 torna il glamour spensierato degli anni ’70. In quegli anni, l’ideale di pace e totale libertà per i cosiddetti figli dei fiori (che avevano ereditato i valori sottoculturali della Beat Generation) era il significato insito nel loro stile di vita. Questo movimento toccò particolarmente l’opinione pubblica, influenzando la musica popolare, la televisione, il cinema, la letteratura e l’arte in generale. Cosicché, anche la moda ne è stata inevitabilmente influenzata: facevano tendenza gli eccessi fatti di gusti estremi anche in fatto di moda, gli anni della ribellione, caratterizzati da mini dress, gonne ridottissime e stivali al ginocchio, che tutte noi ancora adoriamo; la primavera/estate 2015 vede il ritorno della moda hippie, dalle stoffe ai colori, con le sue bluse multicolor dalle maniche ampie, frange, stampe floreali, wrap dress, pantaloni a zampa d’elefante, shorts, accessori in camoscio, headbands… il mood seventies è il protagonista indiscusso delle ultime tendenze moda.

Ma quali sono i must-have di questo revival? 

-Le varie fantasie sono in prima linea con pattern geometrici e psichedelici o motivi floreali che completano in modo ricercato il vostro look.

-Gli anni ’70 non possono che richiamare uno dei capi simbolo di quell’epoca, il jeans a zampa d’elefante. Il denim sia scuro che chiaro, si presta ad abbinamenti casual e vintage ed è perfetto per l’outfit dal sapore boho. Dona praticamente a tutte e slanciano in modo vertiginoso le gambe se indossati ovviamente con zeppe o tacchi.

-Un’altra icona di quel periodo è il wrap dress (abito “incrociato”). Versatile, pratico e decisamente femminile, è perfetto in ogni occasione, di giorno o di sera, in ufficio o nel weekend.

   

   


Lova Lova 

A P

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

BENVENUTA PRIMAVERA, MA.. COME MI VESTO?

Cari Lovers,

la primavera è alle porte e decidere cosa indossare in primavera è un vero problema: le temperature si alzano, ma basta una pioggia leggera per tornare in inverno. Per cui, la vera difficoltà è riuscire a prevedere i cambi meteorologici e le temperature, piuttosto che fare attenzione alle ultime tendenze. Prendo la giacca? Avrò messo le scarpe giuste? E i collant, non avrò poi caldo? Come mi vesto?

Perfetti per il look di primavera sono un paio di jeans arrotolati sulla caviglia abbinati a una camicia e un maglioncino di cotone. In questo modo se la giornata si rivelerà essere quasi estiva potrete rimanere in camicia e arrotolare le maniche, se invece la temperatura si abbasserà potrete sempre indossare il maglioncino. Se invece preferite indossare la gonna mantenete ancora per qualche settimana la buona abitudine di indossare i collant: scegliete quelli velati e leggeri che vi proteggeranno dagli spifferi ma non vi faranno sudare come i collant. Tuttavia, non possono mancare T-shirt, cardigan, giacca di pelle e trench!

Il look ideale di primavera è vestirsi a cipolla che prevede in genere capi d’abbigliamento pratici e comodi! Chi l’ha detto che vestirsi a strati equivale a infagottarsi? Inoltre, non mettete via la sciarpa di lana, soprattutto se è maxi, può trasformarsi in un attimo in uno scialle/cappotto da usare sopra trench, giubbotto di pelle o giacca da tailleur.

Per le scarpe la soluzione ideale sono le stringate: pratiche e comode, impermeabili in caso di pioggia ma super chic. Le ballerine possono aspettare ancora qualche settimana.

Completate il vostro outfit con borse ampie e/o shopper, in modo tale da poterci mettere ombrellino, maglioncino e sciarpa.

I colori che suggerisco sono quelli della terra, dal salvia al beige e le gradazioni del blu (un outfit ancora invernale infatti, se nei toni del blu invece che del nero, risulterà molto più leggero e abbinato alla temperatura esterna, il beige invece permette di smorzare i toni più cupi anche dei capi più pesanti), senza dimenticare tocchi di colore soprattutto per gli accessori.

Per le vostre uscite in primavera, non fatevi cogliere impreparate sul look! Ricordate di fare sempre scelte che vi facciano sentire a vostro agio, che rispecchino la vostra personalità e il vostro stile.

ss2015 outfit ss2015

Lova Lova 

A P 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento